Venerdì scorso, presso il dipartimento di Scienze agrarie e forestali dell’Università degli Studi della Tuscia, Dante Bondi ha discusso la tesi del corso magistrale inter-ateneo in Scienze e tecnologie alimentari, dal titolo Il “turismo lento” come volano di sviluppo per il settore agroalimentare: una ricerca di marketing sulla Via Francigena”.

A darne notizia è il consigliere comunale delegato alla promozione della Via Francigena Alessandra Croci, presente alla cerimonia, che aggiunge: “È stato davvero emozionante assistere e partecipare alla discussione della tesi del neo dottor Bondi dedicata alla Via Francigena. Oltre a complimentarmi per l’importante obiettivo raggiunto, tra l’altro con 110 e lode, voglio ringraziare Dante per l’accurato approfondimento portato avanti attraverso questo suo percorso accademico.  Un approfondimento che va ad arricchire notizie e studi dedicati all’antica via. Ci tengo a ringraziarlo, inoltre, per aver scelto di dedicare la sua tesi di laurea alla Via Francigena – conclude il consigliere comunale delegato Croci – . Un importante contributo in termini di promozione sia culturale che turistica”. Al termine della cerimonia, il consigliere Croci ha donato al neo laureato un gagliardetto del Comune di Viterbo a nome della sindaca Chiara Frontini.

Articolo precedenteViterbo. Decoro e contrasto degrado urbano centro storico, arriva l’ordinanza della sindaca frontini
Articolo successivoViterbo, Cepparotti Coordinatore comunale del partito Lega per Salvini Premier Lazio