università

VITERBO – Innovazione nella Pianificazione urbanistica e territoriale, se ne parla in un convegno che si svolgerà dal 5 al 8 Settembre presso la sede del Rettorato dell’Università degli Studi della Tuscia, in Via S. Maria in Gradi a Viterbo.

Si tratta della decima edizione del convegno INPUT, International Conference on Innovation in Urban and Regional Planning il cui focus, quest’anno, sarà sulla Modellistica ambientale e Territoriale per la pianificazione e la progettazione. Il convegno è organizzato dal gruppo di ricerca sulla pianificazione urbanistica e territoriale del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali (DAFNE) dell’Università degli Studi della Tuscia.

Il gruppo di ricerca, facente capo al Prof. Antonio Leone, Professore Ordinario di Tecnica e Pianificazione Urbanistica e Territoriale, comprende vari esperti nel settore della pianificazione e del paesaggio tra cui la Prof.ssa Maria Nicolina Ripa, il Prof. Fabio Recanatesi, Dott. Raffaele Pelorosso e la Dott.ssa Federica Gobattoni.

Il convegno vede la partecipazione di accademici e non, esperti del settore in un clima di confronto e crescita a livello internazionale affrontando, all’interno di ben strutturate sessioni, vari temi, tra cui l’ambiente e la pianificazione, il paesaggio rurale, smart planning, innovation in cultural heritage, BIM e pianificazione urbanistica, ICT e modelli, realtà virtuale e aumentata, Big Data. Questa decima edizione si pone molteplici obiettivi seguendo un approccio pragmatico e innovativo volto al problem solving per far fronte alla complessità che caratterizza città, paesaggi, territori e vede il diretto coinvolgimento degli ordini professionali interessati: l’Ordine degli Architetti, l’Ordine degli Ingegneri e l’Ordine degli Agronomi della Provincia di Viterbo.

La partecipazione al convegno darà diritto al riconoscimento di 8 CFP agli iscritti dei suddetti Ordini Professionali. Il giorno 7 Settembre è previsto un Workshop sul Geodesign dal titolo “Collaborative Geodesign in strategic spatial planning” tenuto dal Prof. Carl Steinitz e Hrishi Ballal (on skype) e Tess Canfield della Harvard Graduate School of Design e Michele Campagna dell’Università di Cagliari. Inoltre, la conferenza ospiterà una QGis hackfest il giorno 8 settembre: l’HackFest (o Hackathon) è occasione di incontro tra persone interessate a QGIS, non solo sviluppatori del ben noto software GIS (Geographic Information System) Open source ma anche utilizzatori, con l’intento di dare spazio a chiunque voglia raccontare il proprio lavoro in ambiente QGIS, suggerire modifiche e miglioramenti al codice ed altro ancora.

L’apertura del convegno è prevista per il 5 settembre alle ore 9 con la registrazione e il welcome coffee mentre il saluto delle autorità tra cui il Rettore e i Presidenti degli Ordini Professionali avrà luogo alle 9:30 per poi lasciar spazio ai relatori. Per maggiori informazioni https://sites.google.com/view/input2018/home

Francesco Berni

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email