Per adesso solo a 4 atleti di interesse nazionale

E’ ripartita lunedì 18 maggio pomeriggio l’attività sportiva al Campo Scuola di Viterbo, non per tutti gli atleti ma, seguendo le direttive della FIDAL regionale che gestisce l’impianto, soltanto per gli atleti di interesse nazionale.

La speranza è che nelle prossime settimane, qualora migliorasse in maniera evidente la situazione nazionale legata al Coronavirus, arrivino disposizioni per l’apertura dell’impianto anche ad atleti delle categorie assolute e poi man mano anche a quelli delle categorie giovanili.

Ottimo il lavoro svolto negli ultimi periodi dal presidente della FIDAL provinciale prof. Sergio Burratti e dal comitato tutto, seguendo le direttive della FIDAL Regionale del presidente Martelli, che ha reso possibile la riapertura dell’importante impianto di atletica, sanificato in parte, e nuovamente utilizzabile dagli atleti.

Nella riunione di lunedì pomeriggio il prof. Burratti ha illustrato, agli allenatori ed agli atleti presenti, per adesso ammessi agli allenamenti, tutta la normativa e la regolamentazione a cui dovranno attenersi in questo periodo in maniera scrupolosa, con un orario di utilizzo pomeridiano dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

Gli atleti delle società viterbesi in questi due lunghi mesi hanno continuato a mantenere vivo l’interesse per l’atletica con allenamenti condotti a casa e i più fortunati negli spazi all’aperto a loro disposizione, sotto le direttive ed i programmi consigliati dai loro allenatori, e sono in attesa di poter scendere in pista e nelle pedane prima possibile.

Saltata tutta la stagione agonistica estiva si spera la situazione possa evolversi positivamente per poter improntare le consuete gare del periodo autunnale, ritrovando stimoli e motivazioni per un graduale ritorno alla normalità.