Mascherine
Presto verranno consegnate in Comune nuove mascherine. Lo comunica il sindaco Arena dopo aver parlato con Gaetano Labellarte, che nei giorni scorsi ha donato una prima tranche al Comune di Viterbo.
“Come ho già anticipato ieri – ha spiegato Arena – alle prime trecento mascherine se ne aggiungeranno altre nei prossimi giorni. Saranno tutte destinate alle persone che ne hanno bisogno. Le prime ad arrivare sono state le 300 preparate da Gaetano Labellarte, che voglio ringraziare ancora una volta. So che ne sta già realizzando delle nuove. Un lavoro portato avanti manualmente insieme alla sua famiglia – la moglie Lucia e le figlie Elisa e Livia  – e insieme al suo staff, composto da Federica, Massimiliano, Patrizia e Lori. Ognuno le realizza presso la propria abitazione”.
“Le abbiamo realizzate in puro cotone di ottima qualità – ha spiegato lo stesso Labellarte – con elastici e nastri messi a disposizione dalla merceria Francesco di piazza delle Erbe e Fiore In. Le mascherine sono lavabili e riutilizzabili e sono realizzate con una tasca che può contenere uno strato di TNT, che viene consegnato in numero di due ricambi insieme alle mascherine. Un tagliando incluso informa che non sono un presidio medico, non possono essere usate da medici nello svolgimento della professione, tuttavia sono adatte e funzionali alla seppur circoscritta vita sociale. Sono quasi pronte altre 300 mascherine. Continueremo a realizzarle fino a esaurimento della scorta di materiali. Sono stato contattato anche dalle suore di Santa Rosa, nella persona di suor Francesca. Ho fornito loro un campione – ha aggiunto Gaetano Labellarte -. Presto potremo contare anche sulle loro mascherine. Ci siamo sentiti in dovere di mettere a disposizione il nostro impegno e la nostra professionalità. Un piccolo contributo per la nostra città in questa difficile situazione”.