Viterbo, proseguono gli eventi per la celebrazione della Giornata della Memoria

Proseguono gli eventi per la celebrazione della Giornata della Memoria. Dopo l’appuntamento dedicato alle scuole di questa mattina al Teatro dell’Unione, organizzato da Comune e Prefettura in collaborazione con l’Archivio di Stato di Viterbo, in sinergia con la Provincia di Viterbo e Atcl, domani 26 gennaio, in via della Verità 19, alle ore 9,30, si terrà la cerimonia commemorativa organizzata dal Comune di Viterbo e dall’istituto comprensivo Luigi Fantappié, nei pressi dell’abitazione di Emanuele Vittorio Anticoli, Bruno Di Porto e Letizia Anticoli, in ricordo della famiglia ebrea che trovò la morte nei campi di concentramento ad Auschwitz e Mauthausen nel 1944. Nel gennaio 2015 furono collocate tre pietre d’inciampo davanti al portone d’ingresso dell’abitazione, in memoria della famiglia ebrea, prelevata da quell’edificio e destinata alla morte nei campi di sterminio.

Alla loro memoria è dedicata anche la targa collocata negli anni passati sullo stesso edificio. La cerimonia di domani avrà inizio con la deposizione di una corona di alloro da parte della sindaca Chiara Frontini, seguiranno gli interventi delle autorità presenti, per poi lasciare spazio alle letture e ai canti da parte delle alunne e degli alunni delle classi 4^A e 4^B della scuola primaria e delle classi 3^A, 3^B e 3^E della scuola secondaria dell’istituto comprensivo Fantappié.

Per consentire lo svolgimento della cerimonia, si ricorda che saranno adottati alcuni provvedimenti, tra cui il divieto di circolazione veicolare, dalle ore 9 alle ore 10, e comunque fino a cessata necessità, in via della Verità, nel tratto compreso tra Porta della Verità e l’intersezione con via Vetulonia. Il transito sarà vietato in entrambi i sensi di marcia, con le opportune deviazioni del traffico su via Mazzini.