Rissa in piazza del Gesù, perquisiti gli ultrà implicati

0

VITERBO – Alle prime luci dell’alba di martedì gli uomini della Polizia di Stato della Digos e della Squadra Mobile della Questura di Viterbo, nonché della Digos della Questura di Latina, hanno dato esecuzione a numerose perquisizioni a carico di tifosi ultrà implicati nella rissa avvenuta in Piazza del Gesù nella notte tra il 3 e il 4 settembre scorsi.

 

Nell’ambito dell’attività sono stati rinvenuti numerosi oggetti atti ad offendere, come mazze di legno e coltelli, nonché una fedele riproduzione di una pistola Beretta.

 

Tutto il materiale, tra cui una maglietta utilizzata la sera della rissa, è stato sottoposto a sequestro e sarà utilizzato per la prosecuzione delle indagini dirette dal Sost. Proc. Dr. SIDDI.

 

Inoltre, un soggetto viterbese, di anni 21, nell’abitazione del quale è stata trovata sostanza stupefacente del tipo hashish, in quantità di 15 grammi, è stato segnalato all’autorità amministrativa.

 

Tutti gli autori della rissa, 19 ragazzi, per la maggior parte tifosi appartenenti all’area ultrà della Viterbese Castrense e del Latina calcio, erano stati già individuati e denunciati dalla Questura di Viterbo. Inoltre, al fine di limitarne la pericolosità sociale, tre di loro erano stati sottoposti a DASPO, sette all’ Avviso Orale, sei al Rimpatrio con Divieto di Ritorno nel comune di Viterbo ed uno alla Sorveglianza Speciale della P.S. con provvedimenti del Questore di Viterbo Dr. Lorenzo SURACI.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.