Simula incidente stradale per nascondere infortunio sul lavoro, denunciato imprenditore

0

BLERA – I Carabinieri del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Viterbo, unitamente i militari della Stazione di Blera, al personale del Corpo Forestale dello Stato di Vetralla e dell’ASL di Viterbo, hanno denunciato un uomo 62nne legale rappresentante di una società cooperativa con sede di lavoro in Blera che si occupa del taglio e della piallatura del legno.

 

L’uomo il 25 giugno scorso a seguito di un infortunio sul lavoro di un operaio 31nne di origini romene, occupato “in nero”, ha simulato un incidente stradale con lo stesso lasciandolo ferito per strada. Il ferito era stato soccorso e trasportato presso l’Ospedale Belcolle di Viterbo dove era stato accertata la rottura del bacino delle gambe e della mano. L’episodio aveva avuto grossa risonanza anche sugli organi di stampa.

 

Da allora erano partiti gli accertamenti da parte dei militari dell’Arma unitamente al Corpo Forestale dello Stato ed al personale dell’ASL fino ad arrivare a chiarire la vicenda e ricostruire l’attività di lavoro del cittadino romeno presso l’azienda e gli accadimenti del 25 giugno. Il legale rappresentante della società è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per omissione di soccorso e simulazione di reato e sono state elevate alla Società datrice di lavoro sanzioni amministrative per complessivi 7.000,00 euro. Si attendono ora le decisioni dell’autorità Giudiziaria competente.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.