Travolta da un mobile letto si spezza il braccio e sviene in solitudine, salvata dopo due giorni di agonia

0

MONTEFIASCONE – (M.C.) Una donna di 50 anni di Montefiascone ha rischiato la vita per un banale incidente domestico. La donna, che abita in un appartamento nei pressi di Via Moro, sabato mattina stava sistemando un mobile letto in casa quando improvvisamente  questo le è rovinato addosso imprigionandole un braccio.

 

L’arto si è spezzato e la poveretta è svenuta per il dolore. Nessuno si è accorto del dramma che  si stava verificando e la 50enne è rimasta prigioniera sabato e domenica con l’arto rotto sotto il peso del mobile. Questa mattina un vicino per casa ha sentito dei lamenti provenire dall’appartamento e pensando ad una disgrazia ha sfondato il vetro di una finestra e si è introdotto nell’abitazione della conoscente trovandola in uno stato pietoso. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi ed il personale del 118 vista la grave lesione riportata dalla poveretta ha richiesto l’intervento dell’eliambulanza.

 

Il personale della centrale operativa del 118 ha immediatamente avviato a Montefiascone il Pegaso 33 per mezzo del quale la poveretta è stata ricoverata per un serio intervento al Gemelli.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.