Al via il Buy Lazio, vetrina internazionale per l’offerta turistica della Tuscia

0

VITERBO – Si è aperta questa mattina, nella splendida cornice del Tempio di Adriano a Roma la diciottesima edizione del workshop turistico internazionale Buy Lazio, in programma fino al 27 settembre 2015. Oltre 1.500 gli appuntamenti in programma tra buyer e seller, gestiti attraverso l’ausilio di una piattaforma telematica di agenda on-line.

 

Per la Tuscia, grazie al supporto della Camera di Commercio di Viterbo, sono presenti: B&B Casa Bonpard di Capodimonte, B&B Il Contado di Castel Sant’Elia, Il Castello di Proceno, Relais Falisco di Civita Castellana, Agriturismo Poggio di Montedoro di Montefiascone, Agriturismo Borgo Podernovo di Bolsena, Agriturismo Cerqueto e Agriturismo Sant’Angelo di Acquapendente, Agriturismo Sensi di Tuscania, Il Torrino del Povile di Graffignano, Hotel Torre del Sole, Hotel Tarconte e Grand Hotel Helios di Tarquinia, Hotel Salus Terme e Mini Palace Hotel di Viterbo, Balletti Hotels & Resorts di San Martino al Cimino, Fenice Tour Operator, Tuscialand e Quarto Spazio di Civita Castellana, Tuscia in Fabula e InTuscia di Viterbo e la rete di imprese Etruscan Life Tour di Viterbo.

 

Oltre alla dimensione turistica, quest’anno il Buy Lazio si è arricchito di una sessione speciale agroalimentare, “Una scelta di gusto – food is good” con la partecipazione di dodici buyer internazionali selezionati con il supporto di Azienda Romana Mercati. Per la Tuscia sono presenti: La Dolce Tuscia di Capranica, Terra del Sole di Oriolo Romano, Pasta Fanelli di Canepina, Il Fiocchino di Piansano, Cantina Stefanoni di Montefiascone e Caseificio MaremmainTuscia di Montalto di Castro.

 

Sabato 26 e domenica 27 settembre il Buy Lazio si sposta sui territori e gli operatori esteri partecipano a quattro specifici itinerari organizzati nelle diverse province del Lazio, durante i quali potranno visitare, conoscere e apprezzare le maggiori attrattive del territorio. Nella Tuscia l’educational tour è organizzato dalla Camera di Commercio di Viterbo e propone i temi di Expo e del Progetto “Lazio Terre dell’Olio”. Gli operatori internazionali provenienti da Lituania, Ucraina, Francia, Austria, Danimarca, Regno Unito, Belgio, Repubblica Ceca, Ungheria e Norvegia, nella giornata di sabato visiteranno Montefiascone, la città di Viterbo in realtà aumentata grazie all’utilizzo di move glass e la splendida Villa Lante della Rovere di Bagnaia, per poi approdare, nella giornata di domenica, a Vulci e godere della Visita del Parco Archeologico Naturalistico e del Museo Nazionale Archeologico. Nel corso dell’Educational Tour i buyer potranno degustare prodotti tipici locali e oli Dop Canino e Tuscia.

 

Il Buy Lazio, inserito nella programmazione ufficiale del palinsesto “Lazio verso Expo”, è promosso e organizzato da Unioncamere Lazio e dalle singole Camere di Commercio della regione, in collaborazione con Enit e Agenzia del Turismo della Regione Lazio, e il coinvolgimento delle Associazioni di categoria del settore.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.