Ceniti tra i “saggi” del turismo en plein air

0

VITERBO – In occasione del Salone del Camper, tenutosi recentemente alla Fiera di Parma, il segretario di Unionturismo Vincenzo Ceniti è stato iscritto nel”Libro d’oro” della Federazione Nazionale Acti (Associazione Campeggiatori Turistici d’Italia) con la seguente motivazione “Per aver contribuito in modo significativo alla promozione del ‘Turismo in movimento’, acquisendo in questo ambito particolari e riconosciuti meriti”.

 

L’iscrizione comporta l’inserimento nella Commissione dei Saggi da consultare quando è necessario ascoltare la voce di chi conosce il settore.

 

Ceniti, durante la sua lunga militanza nell’Ente Provinciale per il Turismo di Viterbo (poi Apt) ha attivamente sostenuto e incoraggiato, alla fine degli anni Sessanta, la ripresa del movimento turistico intorno al lago di Bolsena dopo le crisi per l’apertura dell’autostrada del Sole che aveva praticamente azzerato il traffico lungo la Cassia.

 

Parlando con lui abbiamo appreso dell’allestimento in quegli anni dei primi parchi di campeggio lungo le sponde del lago di Bolsena, i cui fruitori, appartenenti ad alcuni Paesi del nord Europa, contribuirono concretamente a rimettere in moto una domanda che poi si è affermata e consolidata, soprattutto a Bolsena. Si crearono, così, anche le premesse per una nuova imprenditoria “en plein air” di cui la Tuscia vanta oggi numerose eccellenze.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.