“Italia invasa da olio straniero”

0

 

VITERBO – L’olio extravergine di oliva di Vetralla si aggiudica il primo premio nazionale “L’Oro d’Italia” per il miglior blend fruttato leggero. Sugli allori la cooperativa agricola Cesare Battisti. Il suo oro verde ha trionfato a Lecce, alla settima edizione del concorso oleario organizzato dalla associazione di assaggiatori Olea che, forte della sua storia ventennale, è tra le più accreditate a livello internazionale tra gli organismi attivi sul fronte della formazione degli assaggiatori e della promozione e conoscenza, presso i consumatori, dei migliori extravergine italiani.

 

I riconoscimenti conferiti da Olea, a seguito delle valutazioni di una selezionata commissione di esperti, sono tra i più autorevoli del settore. L’antico frantoio di Vetralla figurava nell’elenco degli oltre 350 produttori iscritti al concorso provenienti da 18 regioni italiane. Il premio è stato consegnato nelle mani del presidente della cooperativa, Enrico Dolci. “Vincere un concorso così prestigioso è un successo straordinario per Vetralla, per il suo comprensorio, per la provincia. Il merito di questa affermazione – ha commentato Dolci – è di tutti coloro che hanno creduto nel nuovo corso promosso dal direttore e dal cda della nostra cooperativa, della passione e della professionalità delle maestranze e dei soci”. “Questo premio – ha aggiunto il direttore Giuseppe Iacomini – è il riconoscimento alla validità del progetto d’innovazione che abbiamo introdotto per perfezionare la qualità del nostro olio. Un percorso che non mancherà di portarci altri preziosi risultati”. I primi a congratularsi per l’eccellente affermazione sono stati il presidente e il direttore della Coldiretti di Viterbo, Mauro Pacifici e Alberto Frau.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.