“Le castagne vengono dall’estero”

0

 

VALLERANO – Nel mese di ottobre tornano a rotazione nei vari comuni dei Monti Cimini le cosiddette tradizionali “Feste della castagna”.

” Appuntamenti annuali che hanno l’importanza di valorizzare i territori- spiega Roberto Colla, presidente della Associazione castanicoltori Vallecimina- ma necessitano almeno di chiarezza nella filiera del prodotto castagna che dà la denominazione alle Feste omonime. E mi spiego meglio: tutti sanno, purtroppo, che il prodotto locale, ormai da diversi anni, registra un calo sempre crescente a causa delle infestazioni del cinipide, a cui quest’anno si è aggiunto anche un fungo parassita, per il contrasto del quale, a differenza del cinipide, ancora tutto resta da sperimentare.

Ed allora, che la Camera di Commercio di Viterbo si interessi delle feste della castagna senza prodotto locale appare, a dir poco, un modo disinvolto di rappresentare, finanziandola addirittura, una realtà che non c’è.

Poco importa, anzi infastidiscono i produttori e le associazioni le dichiarazioni non supportate da verità alcuna del segretario generale della Cciia di Viterbo, laddove “promette nuovi progetti e indicazioni utili per i coltivatori”.

Ma cosa ha fatto finora l’ente camerale? Dal 2010, anno che segna la perdita massima del raccolto, le castagne vengono dall’estero, perdendo lo storico mercato della castagna di Vallerano e dei Cimini. E la riprova sta anche nel fatto che la Camera di commercio stessa ha chiesto ed ottenuto la sospensione della DOP Castagna di Vallerano. Questa assenza di attenzione e sostegno ai castanicoltori ricorda da vicino i falsi annunci della regione Lazio, che aveva promesso contributi ai produttori per l’anno 2014, a cui si sono aggiunti quelli di un attuale consigliere regionale locale che ha millantato sostegni anche per il 2013. Ma alla fine del 2016 nessun castanicoltore è stato ristorato.”

Roberto Colla
Presidente della associazione castanicoltori Vallecimina

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.