RC Auto, CNA: “Hanno prevalso le ragioni dei carrozzieri”

0

VITERBO – “Siamo pienamente soddisfatti per le modifiche apportate in Commissione, alla Camera, al disegno di legge Concorrenza, in materia di RC Auto”. Così CNA Autoriparazione dopo che sono state accolte le principali richieste avanzate dai carrozzieri: abrogazione del divieto di cessione del credito e libertà di scelta della carrozzeria di fiducia da parte dell’automobilista.

 

Altrettanto importante, secondo la CNA, è la previsione, ripetutamente auspicata, di aprire un tavolo di confronto con tutti i soggetti coinvolti: associazioni imprenditoriali, compagnie di assicurazione e consumatori.

 

“Per questo risultato -afferma Luca Fanelli, responsabile di CNA Autoriparazione di Viterbo e Civitavecchia- abbiamo lavorato intensamente. La mobilitazione della categoria, negli ultimi due anni, è stata permanente: delegazioni di carrozzieri del nostro territorio hanno partecipato alle manifestazioni organizzate a Roma e alle assemblee locali; altissima altresì l’adesione alla petizione online, ‘Difendiamo le carrozzerie indipendenti’, lanciata nel mese di marzo dalla CNA. E abbiamo attivato un dialogo serrato con molti parlamentari, ottenendo attenzione, a partire dagli onorevoli Sara Moretto e Raffaello Vignali, primi firmatari di due disegni di legge abbinati al ddl Concorrenza, i cui testi fanno proprie le proposte dei carrozzieri”.

 

“Significativi, autorevoli e utili sono stati anche i pareri della Conferenza Unificata e della Commissione Giustizia, che hanno riconosciuto le ragioni della categoria. Ora tocca all’Aula e, nel passaggio successivo, al Senato confermare rapidamente le modifiche approvate”, è la sollecitazione di CNA Autoriparazione.

 

Tracciabilità del sinistro, qualità della riparazione, tutela della sicurezza dei veicoli e rispetto dell’autonomia imprenditoriale: ecco cosa garantiranno le modifiche approvate.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.