Falò in via S. Maria Egiziaca, Sberna: “Urgono misure immediate contro il vandalismo”

1

VITERBO – “Non c’è pace per la zona di via dell’Orologio Vecchio”. La consigliera comunale Antonella Sberna, da sempre in prima linea sulla questione sicurezza, denuncia l’ennesimo atto vandalico: un falò acceso stanotte in via S. Maria Egiziaca.

 

“Raccolgo, purtroppo, ancora una volta la segnalazione del Comitato dei residenti di via dell’Orologio vecchio, esasperati dalla situazione di degrado, furti, incendi e malvivenza con cui sono costretti a convivere da troppo tempo.

 

La scorsa settimana, dopo aver incontrato insieme all’assessore Ciambella un loro rappresentante, ho rivolto un appello al Prefetto per la creazione di un tavolo istituzionale con i delegati di tutte le zone in emergenza sicurezza della città. Il 26 aprile la problematica è stata inserita tra le priorità all’ordine del giorno del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, coordinato dal prefetto Rita Piermatti. Anche in questa zona centrale di Viterbo saranno avviati, da parte delle Forze dell’ordine, controlli seri e serrati”.

 

“Bene l’attenzione dell’Amministrazione e del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica che, in una settimana, hanno ricevuto ed affrontato il problema ma – evidenzia Sberna – l’emergenza è immediata e reale. Servono quindi interventi urgenti ed efficaci per riportare almeno una situazione di sicurezza e normalità per gli abitanti, in attesa delle più ampie misure strutturali annunciate ma che necessariamente richiedono più tempo”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.