“In piazza per modificare la legge sulle pensioni tutte le generazioni”

0

VITERBO – Tutti in piazza per cambiare la riforma delle pensioni. Tra le migliaia di manifestanti questa mattina nella capitale, ce ne erano diverse centinaia provenienti da Viterbo, Civitavecchia e Roma Nord. L’iniziativa unitaria di Cgil, Cisl e Uil, con un corteo finito in piazza Santissimi Apostoli, è stato un grande successo.

 

“Abbiamo organizzato – spiega Miranda Perinelli, segretaria dello Spi di Viterbo-Civitavecchia-Roma Nord – due pullman da Viterbo, uno da Civita Castellana e uno da Civitavecchia. Tantissime persone hanno raggiunto il corteo con mezzi propri per una protesta che ha unito generazioni e mestieri”.

 

In piazza c’erano lavoratori del distretto ceramico di Civita Castellana, dipendenti della scuola e del pubblico impiego, pensionati e giovani. “Alla manifestazione – racconta Perinelli – hanno partecipato gli esodati rimasti in un limbo senza lavoro e senza pensione, quanti dopo 40 anni di impiego ancora non riescono a ottenere il giusto riposo per questioni anagrafiche, i giovani che non trovano lavoro perché con questa riforma non c’è ricambio occupazionale e i pensionati che con assegni mensili di 500 euro non riescono a sopravvivere e chiedono un adeguamento per aumentare il potere d’acquisto”.

 

Quello di oggi era solo un primo appuntamento di un periodo di mobilitazione che continuerà finché il governo non ascolterà le proposte di modifica della riforma sulle pensioni voluta dall’allora ministro Elsa Fornero.

 

cgil pensioni uno

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.