A Bomarzo convegno dal titolo “Fermare il Gender per salvare i nostri bambini e difendere la nostra civiltà”

0

BOMARZO – In programma per giovedì 1 ottobre alle ore 17.30 presso la Sala Convegni di Palazzo Orsini di Bomarzo il convegno dal titolo “Fermare il Gender per salvare i nostri bambini e difendere la nostra civiltà” al quale parteciperà l’Avvocato Simone Pillon, mediatore familiare, avvocato patrocinante in Cassazione e presso le Supreme Corti italiane e europee.

 

Si precisa che l’iniziativa – di carattere culturale – avrà come oggetto la promozione dell’alleanza educativa famiglia-scuola nel rispetto delle visioni antropologiche, filosofiche e religiose dei genitori.

 

La circolare del ministro Giannini diffusa nei giorni scorsi conferma che “tra i diritti e i doveri e tra le conoscenze da trasmettere non rientrano in nessun modo né “ideologie gender”, né l’insegnamento di pratiche estranee al mondo educativo, ciò in risposta alle numerose segnalazioni di indottrinamenti abusivi a base di gender perpetrati in un non trascurabile numero di scuole e segnalati al Ministero da parte di genitori e docenti.

 

Il Comune di Bomarzo, ferma la precisa volontà di arginare ogni forma di discriminazione contro la persona umana, intende nello stesso tempo sostenere fattivamente il diritto-dovere dei genitori di istruire e educare la prole, come stabilito dall’art. 30 della Carta Costituzionale e in questo ambito ha deciso di approfondire il tema accogliendo l’invito dell’avv. Simone Pillon.

 

La libertà di parola,  la formazione dei giovani e la ricchezza del confronto culturale nel rispetto delle opinioni di tutti sono un valore e una risorsa del nostro Paese e come tali devono essere messe a disposizione della cittadinanza del Comune di Bomarzo. Invitiamo pertanto a partecipare numerosi per avere l’opportunità di approfondire una tematica ancora non molto chiara, ribadendo la piena disponibilità del Comune di Bomarzo ad affrontare insieme alla comunità stessa i numerosi temi legati all’educazione e ai giovani, senza alcuna forma di discriminazione.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.