Al Liceo Buratti iniziativa contro il bullismo

0

VITERBO – Anche per il corrente anno scolastico si è svolta al Liceo Buratti la festa del benvenuto, un pranzo di accoglienza rivolto agli studenti delle classi prime sia dell’indirizzo Classico che Linguistico, servito dai compagni delle classi quinte.

 

La manifestazione, giunta all’ottava edizione, si è svolta in palestra alla presenza del nuovo D. S., Dott.ssa Clara Vittori del personale docente e non docente e delle autorità cittadine, il Presidente della provincia Mauro Mazzola, il vice prefetto aggiunto Andrea Caputo, l’assessore alla pubblica istruzione del Comune Antonio Delli Iaconi e alcuni membri dell’ Associazione San Crispino, tra cui il Presidente Avv. Alessandro Vettori e padre Antonio. L’evento, nato come attività volta a prevenire il bullismo all’interno e all’esterno della scuola ha riscosso subito un alto gradimento tra gli studenti, i genitori, i docenti e anche all’esterno della comunità scolastica.

 

“Da qualche anno a questa parte – dichiara il responsabile del progetto, Prof. Nuccio Chiossi – il problema del bullismo, della prepotenza tra pari e non, in contesto di gruppo, si propone come un fenomeno diffuso e la scuola deve poter rispondere con tutte le sue potenzialità”. I volti festosi delle nuove leve del Buratti e dei loro compagni più grandi al suono della musica, tra palloncini colorati, fiori sulla tavola, preparati dalla professoressa Fanti, danno la misura all’atmosfera distesa e serena che regna all’interno dell’istituto. La Dott.ssa Vittori alla sua prima prova alla festa di benvenuto, si è dichiarata entusiasta dell’iniziativa che trasmette i valori dell’accoglienza, dell’aiuto e del rispetto reciproco.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.