A Celleno mostra personale di Roberto Joppolo

0

 

CELLENO – Venerdì 10 giugno 2016, a Celleno, fra le antiche mura di “Castello “Orsini ed in contemporanea con l’inizio della XXX^ Festa delle Ciliegie, apre al pubblico la mostra di alcune significative opere di Roberto Joppolo.

 

La cerimonia d’inaugurazione sarà arricchita dal conferimento, da parte del Sindaco Marco Bianchi, dalla prestigiosa onorificenza della Cittadinanza Onoraria al Maestro Joppolo.

 

L’artista , nato a Siena nel 1939, trascorse un breve, ma intenso periodo di permanenza, dal ‘72 al ‘74 e dal ‘78 all’ ’80, in questo piacente comune del viterbese. Qui aprì anche un laboratorio, dando inizio ad un legame affettivo, inalterato nel tempo, con la comunità cellenese.

 

A Celleno nacquero progetti importanti come le porte, in rame sbalzato, del tempietto marmoreo di Andrea Bregno, nella Basilica di S. Maria della Quercia (VT) ed i primi bozzetti, in terracotta, di opere moderne tra i quali l’opera assurta, in seguito, a simbolo del “Museo Roberto Joppolo” e “Omaggio alla Musica”, divenuto poi un monumento di circa 4 m. realizzato in ferro nei laboratori di maestranze cellenesi.

 

Molte sono le opere, sparse in tutto il mondo, realizzate dall’artista viterbese:
nel 1983 realizza in bronzo la statua di S. Massimiliano M. Kolbe che più tardi riprodurrà in quattro esemplari ora in Giappone, in Polonia e negli U.S.A;
nel 1984 comincia il suo tributo alla cittadina di Assisi con I Genitori di S. Francesco, una scultura in bronzo installata in Piazza della Chiesa Nuova;
nel 1989 la sua Virgo Prudentissima viene collocata sull’Autostrada del Sole allo svincolo di Orte e benedetta da Papa Giovanni Paolo II;
dal 1999 è tutto un susseguirsi di commissioni prestigiose: la Porta Maggiore del Duomo di Messina, il Busto di Amerigo Vespucci a Brasilia e in particolare L’Albero dell’Umanità nei Giardini Vaticani e Il Seme che germoglia nella sede F.A.O. di Roma
Nel 2000 realizza in bronzo La Porta della Pace per la Chiesa di S. Caterina a Betlemme, installata all’ingresso della Grotta della Natività nel Natale del 2003;
Nel 2005 viene installata la sua Porta della Luce, Porta Maggiore della Cattedrale di S. Lorenzo;
Parallelamente a tutte le commissioni sopra indicate, Joppolo negli anni ha realizzato mostre prestigiose nelle principali città italiane e opere nelle quali si manifesta a pieno tutta la sua libertà creativa. E sono le opere nate dalla sua passione per l’arte ad essere esposte nei suggestivi spazi del Castello Orsini a Celleno (VT).

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.