Il prof. Troncarelli in Argentina per una ricerca sull’omonimo compositore valleranese

0

VALLERANO – Il Prof. Giuseppe Troncarelli, nato a Viterbo, vive a Vallerano da quando è nato. Insegnante di musica, diplomato e perfezionato al Conservatorio di musica di Santa Cecilia in Roma si è dedicato sempre alla musica come insegnante, concertista, direttore e arrangiatore.

 

Attualmente si trova a Buenos Aires dove sta compiendo una ricerca su un compositore valleranese suo antenato e omonimo. Partito il 22 dicembre 2015 è tornato a Roma il 5 dicembre.

 

Giuseppe Troncarelli e’ nato a Roma da genitori valleranesi nel 1777, era avvocato e compositore. Scrisse un’opera poi lascio’ Roma per insegnare a Palermo, Napoli, di nuovo a Roma, Londra e Parigi dove conosce il Marchese D’Angejia (spagnolo) che aveva ancora le colinie in America Latina.

 

Arriva nel Sud America nel 819 in Rio de Janeiro, Montevideo e infine a Buenos Aires dove viene chiamato per creare la prima orcherstra sinfonica. Oltre che compositore era anche tenore e fagottista. Nel 1821 circa ritorna alla casa paterna a Vallerano per dedicarsi a studi di storia naturale. Muore nel dicembre del 1848 ed e’ sepolto sotto la Chiesa di Sant’Andrea Apostolo. E’ citato nelle migliori enciclopedie della musica, ricordato come un ottimo compositore di musica sacra e di intrattenimento.

 

Il 28 dicembre il prof. Troncarelli è stato invitato dal Vice Console italiano Dino Novello a Santa Fe negli splendidi locali dell’Associazione e scuola Dante Alighieri, creata da italiani emigrati in Argentina e portata avanti dai figli e dai nipoti orgogliosi della loro origine. L’accoglienza e’ stata calorosa e si sono subito dimostrati interessati a questo compositore viterbese che ha contribuito con la musica italiana a festeggiare l’indipendenza dei popoli del Rio della Plata.

 

Le ricerche del prof. Troncarelli continueranno fino al 3 gennaio a Buenos Aires, dove andrà a far visita all’archivio Storico, alla Cattedrale e ad alcune biblioteche, a cui seguirà un incontro con il Sindaco e la Segreteria di Cultura del Comune di Buenos Aires.

 

pergamena

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.