Celebrata la festa della Repubblica nella frazione di Zepponami

0

Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE – La frazione di Zepponami, la più numerosa delle quattro che, quasi a stella, circondano il centro storico di Montefiascone, ha voluto celebrare nel suo luogo la festa della Repubblica. La manifestazione ha avuto inizio alle diciassette e trenta ed è stata costituita da tre momenti essenziali: una prima parte d’introduzione storica tenuta dallo studioso Settimio La Porta, una seconda costituita dal coro diretto dalla maestra Delia Porroni che ha eseguito i canti specifici di stampo patriottico ed una terza durante la quale lo studioso Alberto Puri ha letto alcune lettere dal fronte e varie poesie del Trilussa e del Belli riguardanti appunto il tema della guerra.

 

Il coro, durante l’esecuzione dei canti del suo repertorio, è stato supportato dal suono dell’organo con il maestro Mario Nardi alla tastiera e dal una tromba suonata dal maestro Stefano Bernini; il conduttore dell’evento, è stato il dott. Giuseppe Bartoleschi. La chiesa parrocchiale, nella quale si è tenuto l’evento, era piena di pubblico che ha seguito la manifestazione con attenzione nell’ascoltare i canti e grande interesse nell’apprendere le notizie e le rievocazioni storiche fatte con competenza e maestria dallo storico La Porta.

 

Un momento importante per la frazione che così ha voluto dare un segno di attenzione alla ricorrenza politica di questo giorno. L’evento ha sancito anche la chiusura della stagione culturale che ha messo in campo l’Associazione Cenacolo Falisco dall’ottobre scorso fino ad oggi, una lunga serie di conferenze su varie tematiche a carattere storico e musicale, sapientemente guidate sia dallo storico La Porta sia dal maestro Nardi. In ottemperanza al detto che tutti i salmi finiscono in gloria anche questa manifestazione si è conclusa con un momento conviviale tenuto nell’attiguo salone parrocchiale.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.