ACQUAPENDENTE – Un tris reti di bomber Ruggiero mette la parola fine all’imbattibilità casalinga Vigor versione Campionato. In ventun minuti primo tempo tutta intensa qualità gioco i civitavecchiesi passano in vantaggio, si vedono annullare giustamente una rete per fallo di mano di Poggi, colpiscono una traversa su punizione con Esposito ed impegnano severamente Pasquini con Gravina ed Esposito. Il motore viterbese si scalda alla mezz’ora ma i tentativi di Zammarchi e Femia sono imprecisi.

In una ripresa più equilibrata mortifero Ruggiero, Sia nell’istinto goal (doppietta in sei minuti) che nei movimenti tecnici che la retroguardia aquesiana legge con difficoltà. Seppur in ascesa per qualità di gioco dalla metà campo in avanti, la Vigor non trova il pertugio giusto. Arrivano sette occasioni da rete. Ma Zammarchi, Fanelli, Femia e Picchiotti non inquadrano la porta. Con i viterbesi in inferiorità numerica arriva all’ultimo giro di lancetta la rete di De Carli.

L’asse Coppa – Campionato consegna alla Vigor due sconfitte casalinghe in cinque giorni. Oltre alla chiamata a gestire il primo momento delicato di una stagione che si pone come obiettivo principale la salvezza anticipata: “Sapevamo già in partenza”, sottolinea il Direttore Sportivo Giuseppe Olimpieri, “che ci aspettava al varco la gara contro una squadra vogliosa di far bene in virtù soprattutto di uno sprint iniziale Campionato non proprio splendido. Ed al termine dei novanta minuti posso sicuramente sottolineare come la vittoria sia stata globalmente meritata. Il turno infrasettimanale di Coppa oltre alla sconfitta sportiva ci ha privato di due pedine fondamentali come Fini e Colonnelli. Con una formazione quindi rimaneggiata, non siamo riusciti ad arginare per venti minuti l’approccio veloce e sinteticamente ottimale dei portuali che hanno realizzato la rete del vantaggio che ci ha tatticamente costretto a realizzare in campo un atteggiamento più spregiudicato. Atteggiamento che ha costellato un secondo tempo che giudico globalmente buono per impegno e caratura tecnica delle idee fondamentali di manovra. Purtroppo dopo l’espulsione di Zammarchi sono saltati gli equilibri trovati e aumentate le spaziature per le giocate di Ruggiero”. “Proprio nel momento secondo tempo in cui ci stavamo esprimendo meglio alla ricerca del pareggio”, sottolinea il Tecnico Centaro, “abbiamo subito la rete del 2-0. In una giornata tatticamente resaci complessa e complicata dall’atteggiamento inizialmente spregiudicato dei portuali, sono stati commessi alcuni errori in fasi di gioco determinanti che, sommati assieme, hanno confezionato un totale risultato negativo”. Aquesiani nuovamente in campo Domenica 22 Ottobre alle ore 11.00. Allo Stadio comunale di Ronciglione sfida ad uno ASD United che dopo il pareggio per 2-2 sul terreno di gioco dell’ASD Montefiascone mantiene la vetta della classifica in coabitazione con l’ASD Città di Cerveteri calcio.

0 POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE: Pasquini, Cecconi (17° st Ronca), Fanelli, Picchiotti, Scigliano (38° st Nardini), Delle Monache, Broccatelli, Burla, Femia, Zammarchi, Coccetti (10° st Ranucci). A DISPOSIZIONE: Poppi, Zucca, Ceccolungo, Bedini. ALLENATORE: Centaro

4 ASD COMPAGNIA PORTUALE CV2005: Nunziata, Cherchi, Paolini, Esposito (36° st Lanari), Poggi (41° pt Massaro) (41° st Burini), Serpieri, Gravina, Di Gennaro, Catracchia, Ruggiero (38° st Castagnola), Delogu (19° st De Carli). A DISPOSIZIONE: Desini, Loiseaux. ALLENATORE: Blasi

ARBITRO: Luigi Scotto D’Antuono di Roma I coadiuvati dall’assistente 1Luigi Zucca di Viterbo ed assistente 2 Luca Passeri di Roma 1

MARCATORI: 14° pt Ruggiero (CPC), 31° st Ruggiero (CPC), 36° st Ruggiero (CPC), 45° st De Carli (CPC)

NOTE: Espulso 25° st Zammarchi (VA) per doppio giallo. Ammoniti 23° pt Gravina (CPC), 20° st Scigliano (VA)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email