ACQUAPENDENTE – Il giorno 1 Dicembre 2017, i ragazzi delle classi quinte del liceo scientifico Leonardo Da Vinci di Acquapendente hanno avuto l’onore di partecipare all’ultima giornata di “Orvieto in Philsophia”, in cui hanno potuto assistere all’intervento del celebre Professor Massimo Cacciari: filosofo, politico ed ex sindaco di Venezia. L’evento concludeva i tre giorni del festival filosofico organizzato dalla città di Orvieto presso la Sala dei Congressi di piazza del Popolo e la terza edizione della Decade Kantiana.

Quest’ultima riprende la decade tedesca, che tende a voler sensibilizzare gli studenti ai temi del filosofo Emmanuel Kant, che hanno avuto maggior influenza sulla cultura moderna, come preparazione al trecentesimo anniversario della sua nascita nel 2024. Il tema su cui tutti i ragazzi hanno avuto la possibilità di confrontarsi  è stato la concezione Kantiana di tempo.

Prima di iniziare il dibattito però, gli studenti hanno seguito l’intervento del professor Luciano Dottarelli dal titolo  “SENSORIUM HOMINIS? La concezione del tempo nella filosofia di Immanuel Kant” e quello di Massimo Cacciari, intitolato  “CHE COS’È IL TEMPO?”.

I ragazzi hanno passato una piacevole mattinata nell’arco della quale hanno potuto trovare risposte a domande che hanno spaziato in ogni ambito, riportando tutti, non solo al concetto kantiano di tempo, ma a tutte le grandi opere di questo maestro della filosofia.

Il professor Cacciari si è mostrato molto disponibile nel chiarire dubbi di qualunque tipo agli studenti che hanno preso parte alla manifestazione, in maniera esemplare.

La mattinata si è conclusa intorno alle ore 13.00 con i saluti a tutti gli studenti e a tutti gli ospiti presenti.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email