ACQUAPENDENTE – Con l’iniziativa “M’illumino di meno 2018: passeggiando con i piedi per terra…e gli occhi al cielo” prenderà il via Venerdì 23 Febbraio alle ore 18.00 il progetto targato il Comune di Acquapendente, il Museo del fiore, l’Associazione Te.Bo. e l’Associazione IncontrArti e vari soggetti privati di adesione adesione a “M’illumino di Meno”, la campagna nazionale alla sua 14° edizione che invita a razionalizzare i consumi energetici, ideata da Caterpillar, storica trasmissione di Radio2 in onda tutti i giorni dalle 18:00 alle 19:30. “Oltre a spegnere illuminazioni”, sottolineano gli organizzatori, “ come gesto simbolico di risparmio energetico, quest’anno invitiamo tutti ad una passeggiata insieme con gli occhi al cielo e a compiere gesti di condivisione contro lo spreco di risorse e proponiamo tre giornate ad Acquapendente con cene a lume di candela. Venerdì 23 febbraio è la Festa nazionale del Risparmio Energetico e degli stili di vita sostenibili aperta a tutte le forme di creatività.

Spegniamo ancora le luci e riaccendiamo l’energia della condivisione e del camminare insieme. Alle ore 18:00 appuntamento in Piazza G. Fabrizio sintonizzati con Caterpillar Radio2 e partenza con l’Ufficio Turismo per il Trek M’Illumino di Meno, passeggiata con le torce di circa 4 km nei dintorni di Acquapendente e con osservazione del cielo stellato, che si concluderà alle 19,00 con lo spegnimento delle luci del Palazzo comunale di Acquapendente. L’invito è, inoltre, a condividere una “Cena a lume di candela e senza smartphone per riattivare le energie della relazione. Vi indichiamo un elenco di locali e ristoranti sensibili al risparmio energetico (alcuni già partner della CETS, la Carta Europea del Turismo Sostenibile della nostra Riserva) che vi accoglieranno raccontandovi le attenzioni che hanno per la sostenibilità e per le filiere dei prodotti con cui vi proporranno un menù alla carta.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email