BAGNOREGIO – 15mila presenze al Presepe Vivente di Civita di Bagnoregio. Un numero da record, che supera le vette registrate nelle precedenti edizioni. Nel 2017 il contapersone si era fermato intorno ai 10mila.

“Un risultato straordinario – commenta soddisfatto il sindaco Francesco Bigiotti -. Come straordinaria è stata l’organizzazione, a cura della Croce Rossa Italiana di Bagnoregio e Lubriano. Ringrazio e abbraccio tutti i volontari che si sono dati da fare e che hanno dato il meglio di sé offrendo la migliore accoglienza di cui Bagnoregio è capace. L’importante numero di turisti e visitatori che siamo riusciti ad attrarre e affascinare ci permette di centrare i due obiettivi che ci siamo prefissati. Renderemo il paese cardioprotetto e abbiamo raccolto le giuste risorse per un altro importante progetto che abbiamo deciso con la Croce Rossa: acquistare ausili sanitari da mettere a disposizione dei nostri cittadini”.

Bagnoregio si conferma uno dei luoghi più visitati della Tuscia durante il periodo delle feste natalizie. Cinque appuntamenti, 150 persone coinvolte per la rappresentazione di una della Natività più suggestive al mondo.

“Siamo pienamente soddisfatti del risultato – così il presidente della Croce Rossa di Bagnoregio e Lubriano Stefano Bizzarri -. Ringrazio vivamente tutti coloro che hanno contribuito, perché senza il contributo di ognuno di loro non sarebbe stato possibile raggiungere il risultato. Per il terzo anno consecutivo l’organizzazione del Presepe è stata, per volontà dell’amministrazione comunale, affidata alla Croce Rossa. E anche quest’anno lo sforzo comune produrrà qualcosa di buono per il nostro territorio e i suoi cittadini. In particolare acquisteremo ausili sanitari: sedie a rotelle, materassi antidecubito, deambulatori e altro; a disposizione di chi ne avrà bisogno”.

Così il Presepe Vivente di Civita chiude in bellezza un 2017 da record per i flussi turistici e apre al meglio un 2018 di nuove importanti sfide.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email