BOLSENA – Si è svolta con crescente successo la sesta edizione di Navigar m’è Dolce sul Lago di Bolsena.

Domenica 9 luglio, alle 9.30 del mattino, una flotta di 20 natanti è già ormeggiata all’interno del porto turistico di Marta. Tutto si svolge in piena regola grazie ad una specifica concessione di utilizzo del molo da parte della Regione Lazio. Grande impegno per l’Associazione Nautica Martana e per l’Associazione Amici di Galiana Onlus, che si sono prodigate alla grande per rendere possibile questa giornata, curando tanti dettagli, da quelli organizzativi a quelli burocratici.

La manifestazione patrocinata e apprezzata quale evento socializzante dalla Uosda VT3, conta sulla partecipazione dei consueti ospiti, ma anche di nuove associazioni e cooperative che nei prossimi anni aiuteranno a dare un respiro ancora più ampio alla manifestazione.

Gli ospiti alle ore 9.45 sono pronti sul lungolago in attesa di essere imbarcati e iniziare la gita tanto attesa.

Un gruppo di 80 persone tra ospiti, genitori e assistenti alle 10.00 in punto ha iniziato così ad imbarcarsi, vestiti tutti con le t-shirt dedicate offerte dagli organizzatori.

Nel momento dell’imbarco c’è sempre un po’ di tensione, perché in fondo salire in barca non è mai semplice per nessuno, ma fondamentale è stata l’assistenza dell’Ass. Protezione Civile di Marta che con grande generosità trasmette sempre la giusta sicurezza.

Poi finalmente le prue si orientano a nord ovest, fuori dal porto! E qui per tutti comincia la magia. Vedere Marta, Capodimonte dalla prospettiva del lago riempie gli occhi e il cuore. E’ qui che esplode la vera empatia tra gli ospiti e i comandanti, è da qui che salpa l’esperienza di fratellanza e amicizia.

Sempre composta la flotta è accompagnata dalla motovedetta dei carabinieri. Operano con la dovuta formalità, ma anche a loro sfugge un sorriso, perché Navigar m’è Dolce prima di tutto un esperienza che contagia!

Durante la navigazione tra Marta, Capodimonte e l’Isola Martana si procede sempre a velocità ridotta, quel minimo per generare una gradevole brezza rinfrescante. Arrivati all’Isola, che qualche millennio fa’ si dice fosse raggiungibile anche a piedi, tutti apprezzano le trasparenti acque. I motori si spengono, le barche si avvicinano e si legano tra loro. Arriva il consueto momento dell’Inno d’Italia intonato alla perfezione e con tanta energia da parte di tutti! Poi un bagno, qualche gavettone senza esagerare e la giornata è nel pieno della gioia!

Alle 12.15 la ciurma è nuovamente nei pressi del porto di Marta, è qui che incontriamo gli amici di SuppeLago, che fedelmente ci aspettano. Un vero gemellaggio fraterno quello degli amici di Liquido Surf che si consolida per il secondo anno! Questi surfisti viterbesi di grande passione, da qualche tempo hanno scoperto la bellezza del nostro lago e del SUP. Tanto che nel week end tra sabato e domenica hanno pagaiato per tutta lacirconferenza del bacino lacustre. Un’avventura strepitosa quella che ha visto coinvolta

10 suppers provenienti da tutta la provincia.

Tante energie spese da parte di tutti, dunque finalmente arriva il momento di ricaricare le pile, con un bel pranzo tutti insieme, sotto l’alberata, vicino al chiosco del porto, nello spazio messo a disposizione dal comune di Marta. Un pranzo al sacco veramente ben organizzato quello del catering la Tortellina! Ecco allora, che appena rifocillati riparte la musica, i balli, le foto ricordo…e soprattutto ripartono i surfisti col SUP. Tutti si salutano e si abbracciano…non è un addio, ma un arrivederci al prossimo anno!!!

Questo evento è una vera e propria maratona, per questo servono tante energie. I ringraziamenti sono d’obbligo e speriamo che per esigenze giornalistiche non si ometta quanto segue! Ecco l’elenco: Comune di Marta, Provincia Di Viterbo, Regione Lazio, Ass. Protezione Civile Marta, Ausl, Associazione Juppiter con i ragazzi del progetto sperimentale di Autonomia alle colonie di San Martino, Coop Antares con la Casa famiglia di Caprarola, Associazione “Goji” VIP Viterbo clowns di corsia, fotografi di Magazzino 120, Ucina Confindustria Nautica, Associaz. Marta Senza Confini, Dj Fanco Project, Liquido Surf, Bar Crazy Duck”.

Associazione Nautica Martana asd
Associazione Amici di Galiana Onlus

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email