BOMARZO – “Siamo un gruppo cospicuo di cittadini genitori di Bomarzo che sono letteralmente stufi di subire i continui disservizi ‘offerti’ dall’attuale Amministrazione!

In particolare, la goccia che ha fatto traboccare il vaso, è il mancato servizio scuolabus, che invece di partire in concomitanza con l’inizio delle lezioni scolastiche, ovvero il 12 settembre, partirà il 2 ottobre cioè ben 20 giorni dopo!!

Siamo stufi, perché due anni or sono, l’Amministrazione, già da ben tre mesi insediatasi, non aveva fatto le dovute verifiche sulla revisione del mezzo, ed essendo questa scaduta da tempo, lo scuolabus entrò in servizio due settimane dopo l’inizio della scuola; poi l’anno scorso, dopo pochi giorni dall’inizio della scuola, si ruppe il mezzo e rimanemmo di nuovo per ben 20 giorni senza servizio.

Quest’anno non si comprende perché dobbiamo ancora farne a meno!

Per quale motivo stavolta?

Le motivazioni fornite ad oggi non sono esaurienti e convincenti! I disagi che scaturiscono da tutto ciò sono notevoli per cui, chiediamo con insistenza un’immediata e puntuale offerta di tale servizio che ci spetta nel momento in cui inizia la scuola.

Teniamo a precisare inoltre, che l’anno scorso, codesta amministrazione, in seguito ad una nostra richiesta, con tanto di petizione e firme di numerose famiglie e protocollata al Comune, avente come oggetto il ripristino di una corsa supplementare dello scuolabus, che ci era stata concessa l’anno prima e poi tolta, non ci ha fornito nessuna risposta allo scadere dei 60 giorni previsti. A questo punto attendiamo molte risposte”.

Un gruppo di genitori degli alunni di Bomarzo

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email