CANINO – “Canino si prepara agli appuntamenti della stagione olivicola puntando sulle reti istituzionali sia locali che nazionali.
In primo luogo la struttura della associazione strada dell’olio dop Canino con le componenti associative pubbliche e private,e quella di grande valore quale l’associazione nazionale città dell’olio.

Contando molto su risorse umane del terzo settore e su quelle finanziarie finalizzate alla promozione e valorizzazione dei territori olivetati la nuova edizione propone una 57° sagra dell’olivo che si svolgerà nei primi due weekend di dicembre caratterizzata da accoglienza ed ospitalità.

Al format consolidato e garantito dal sistema territoriale esistente capace di offrire ai visitatori ed ai cultori dell’olio elementi di tradizione, storia, cultura, folklore ed enogastronomia ove l’oro verde, l’olio extravergine e dop Canino diventa filo conduttore della proposta, si inserisce e si integra la partecipazione dei sindaci del comprensorio e dei rappresentanti delle circa 350 città dell’olio italiane.

Sarà la strada dell’olio in la collaborazione con la Pro loco a curare le iniziative di visite ai frantoi, degustazioni guidate e show cooking nella sede associativa dell’Arancera all’interno degli spazi dedicati alla vetrina degli oli.

Le proposte teatrali e musicali, gli artisti di strada, i mercatini e la mostra : “la sfinge e le altre creature fantastiche”al Museo della ricerca archeologica di Vulci, saranno di completamento al programma di questa annualità.

Visitare Canino in questo periodo dell’anno significa quindi fruire di un centro storico vivace ed attivo, beneficiare dei numerosi stimoli ambientali e culturali ed avere attenzione per il cibo e la buona tavola partendo dai benefici e dagli effetti salutistici di un olio di qualità”.

Lina Novelli

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email