Una rappresentanza dell’Associazione Sentiero Verde si è incontrata con il Comitato per la salvaguardia del Territorio di Corchiano e della Tuscia.
«L’incontro – afferma il Presidente del Comitato, Ridolfi Rodolfo, – è stato occasione per discutere dell’individuazione sulla carta cnapi delle aree potenzialmente idonee alla realizzazione del deposito di scorie radioattive presenti nella Tuscia e a Corchiano, per evidenziare la naturale vocazione agricola del Territorio e per far conoscere ai partecipanti le nostre bellezze naturalistiche.
Gli escursionisti sono stati guidati da accompagnatori locali, messi a disposizione dalla Fondazione Corchiano onlus, attraverso un percorso storico/naturalistico del Parco delle Forre.
Presso il suggestivo passo della Spigliara anche il Sindaco di Corchiano Paolo Parretti ha espresso il NO dell’Amministrazione ad accogliere e il contestato deposito.
La visita si è conclusa presso il prestigioso Palazzo Crescenzi, messo gentilmente a disposizione dal Vice Presidente del Comitato Tarquinio Crescenzi.
Accolti da due Storiche, in piccoli gruppi, hanno potuto apprezzare lo splendido edificio e l’originalissima collezione storico artistica in esso contenuta.
Qui l’associazione Arnies ha offerto a tutti i partecipanti un gustoso croccante realizzato con nocciole provenienti da coltivazioni dei siti individuati come potenziali depositi .
Gli intervenuti alla manifestazione hanno apprezzato le bellezze del Territorio e l’antica Storia che lo caratterizza, ma soprattutto hanno compreso il grande rischio che stiamo correndo aderendo con entusiasmo al Comitato e offrendoci il loro incondizionato impegno.
Dall’ incontro di oggi è emersa una condivisione totale sulla inopportunità di un impianto che comprometterebbe irreversibilmente la stupefacente Natura, la trimillenaria Storia della Tuscia, il pregevole Lavoro agricolo e la vita degli Abitanti».