CAPODIMONTE – Si svolgerà a Capodimonte sul lago di Bolsena, per la prima volta nella storia della Vela Latina nell’inedito scenario di acque lacustri, il XVI Campionato Italiano che vede coinvolte le marinerie di tutta la Nazione.

Splendide imbarcazioni tradizionali in legno, ognuna col suo stile unico e particolare, partorite dalle preziose quanto ormai rare mani dei Maestri d’ascia delle diverse scuole regionali, si sfideranno per la conquista del titolo di Campione d’Italia 2022, in regate che hanno un sapore millenario.

Le vedremo veleggiare nello specchio d’acqua antistante al delizioso borgo di Capodimonte nei giorni di Giovedì 22 e Venerdì 23 Settembre dalle ore 10,00 fino al pomeriggio sotto le insegne della F.I.V. e dell’A.I.Ve.L.

Sarà possibile anche ammirarle in questi giorni ormeggiate nel molo del porto di Capodimonte, nella banchina sul lungolago.

Durante le giornate del Campionato Italiano, si svolgerà un importante Convegno che sarà l’inizio del percorso per la nomina della Vela Tradizionale Mediterranea a Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Si riuniranno infatti studiosi ed esperti di levatura internazionale assieme a membri dell’Unesco, per riconoscere l’importanza storica della navigazione a vela nel Mare Nostrum nel corso dei millenni.

Sarà possibile visitare gratuitamente le imbarcazioni e partecipare al Convegno di Venerdì 23 alle ore 19,00 che si terrà presso “La Cascina” di Capodimonte.

Articolo precedenteTuscania, proiezioni e premiazioni del Cinelabfest finalmente in presenza il 30 Settembre
Articolo successivoElettori fisicamente impediti, informazioni per rilascio certificati medici Asl