Presentazione regionale della “Guida Slow Wine” al Museo del Vino a Castiglione in Teverina

Domenica 10 dicembre sarà presentata al Museo del Vino a Castiglione in Teverina l’edizione 2024 della Guida “Slow Wine – Vite, Vigne, Vini d’Italia 2024” alla presenza di numerosi produttori e vini del Lazio.

Dalle ore 15 alle 20 si avrà la possibilità di prendere parte a un evento straordinario che celebra il vino buono, pulito e giusto, in cui poter scoprire, o riscoprire, le tante sfaccettature che il Lazio storicamente sa offrirci, grazie alla collaborazione del Comune di Castiglione in Teverina, Slow Food Lazio e la Fisar Viterbo.

“La nostra regione è uno scrigno di vitigni e territori – dichiara Alessio Pietrobattista, coordinatore regionale di Slow Wine – che ogni anno questa Guida cerca di valorizzare e mettere in evidenza. Per questo, in una location dal profondo significato evocativo e con un legame a doppio filo con il mondo del vino, abbiamo deciso di rappresentare e presentare il punto di vista di Slow Wine su quello che è il panorama vinicolo del Lazio”.

Alla presentazione della “Guida Slow Wine”, in programma alle ore 15, interverranno: Leonardo Zannini, sindaco di Castiglione in Teverina; Alessio Pietrobattista, coordinatore regionale di Slow Wine; Luigi Pagliaro, presidente di Slow Food Lazio; Giancarlo Gariglio, curatore nazionale della Guida Slow Wine; Cristina Baglioni, Fisar Viterbo.

A seguire via libera alla degustazione dei vini ai banchi d’assaggio ai quali saranno presenti le aziende recensite nella Guida rappresentate direttamente dai produttori o, in loro assenza, dai sommelier della delegazione di Viterbo della Fisar: Alberto Giacobbe, Vini Pacchiarotti, Artico, CantinAmena, Casale della Ioria, Cantina del Castello di Torre in Pietra, Cincinnato, Damiano Ciolli, Doganieri Miyazaki, D.S. Bio, Casal Montani, Gabriele Magno, Giovanni Terenzi, Marco Antonelli, Marco Carpineti, Merumalia, Monti della Moma, Muscari Tomajoli, Palazzo Tronconi, Pileum, Proietti, Sergio Mottura, Stefanoni, Tenuta la Pazzaglia, Tenute Filippi, Cioffi, Vitus Vignaioli Tuscolani. Donato Giangirolami.

Il costo del biglietto di ingresso alla manifestazione è di 15 euro e comprende il calice e la sacca porta-calice. E’ previsto un ingresso a prezzo scontato (10 euro) per soci della FISAR e di Slow Food.

Nel corso dell’incontro si avrà la possibilità di acquistare la Guida “Slow Wine 2024” per avere sempre a portata di lettura il meglio della produzione vitivinicola regionale e non solo.

Per ulteriori informazioni: [email protected]