ANCORA DISAGI ALLA POSTA NEL CENTRO STORICO

«Ad inizio anno – comunica il Partito della rifondazione comunista, Circolo Enrico Minio di Civita Castellana – avevamo già segnalato le condizioni di disagio con le quali sono costretti a convivere quotidianamente sia i lavoratori sia gli utenti dell’ufficio postale che si trova nel centro storico di Civita Castellana.

Dopo la nostra segnalazione, per qualche giorno sembrava che le condizioni fossero migliorate, ma purtroppo così non era.

Passati alcuni mesi ci ritroviamo con una situazione sempre più critica. Liti con i cittadini, ritardi nei servizi, esasperazione dei dipendenti e dei fruitori sono all’ordine del giorno ed, essendo la posta un servizio essenziale per la vita quotidiana di moltissime persone (specialmente anziane) non possiamo non tornare ad esprimere la nostra contrarietà ed indignazione nei confronti di questi gravi disservizi, che riteniamo siano collegati alle politiche di privatizzazione ed aziendalizzazione del servizio postale.

Torniamo pertanto a chiedere a chi di competenza di intervenire tempestivamente perché le Poste sono, in primis, un servizio ai cittadini e tutti gli uffici, anche quelli di provincia, hanno il dovere e la possibilità di svolgere al meglio la propria funzione».

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email