“Due delle principali attività culturali del nostro territorio ammesse a finanziamento dal ministero della cultura”. Ne dà notizia l’assessore al turismo e spettacolo Simonetta Coletta che annuncia come i progetti presentati dall’amministrazione Giampieri per il carnevale storico e per le rievocazioni storiche abbiano ricevuto, tramite bando, un contributo totale di circa 15mila euro.

“Per quanto riguarda il carnevale storico, pur trattandosi di un finanziamento di piccolo importo che servirà a coprire le spese effettivamente sostenute – spiega la Coletta – per il Puccio e il carnevale dei bambini in piazza, cioè le uniche attività che è stato possibile realizzare nel 2022, ciò che preme sottolineare è che finalmente Civita Castellana sia rientrata nell’assegnazione dei fondi riservati dai bandi ministeriali ai carnevali storici”. 

“Relativamente alle rievocazioni storiche vale lo stesso discorso, anche in questo caso è stata riconosciuta la presenza di Civita Castellana nel panorama nazionale del settore – continua – e al nostro comune sono stati anche assegnati 13mila euro per l’organizzazione delle manifestazioni rievocative. Fondi importanti, che ci consentono di aiutare le associazioni del territorio a realizzare eventi all’altezza delle nostre radici storiche”.

“Civita Castellana merita di essere tra le cittadine italiane contraddistinte per le proprie tradizioni – conclude -, l’amministrazione Giampieri sta lavorando affinché tali riconoscimenti vengano assegnati anche ad altre attività, sia che riguardino il carnevale o le rievocazioni, sia i prodotti tipici e le ceramiche”.

Articolo precedenteAVES Viterbo e Comune di Pescosolido per la lotta agli incendi e per l’abbeveraggio di fauna selvatica ed animali al pascolo
Articolo successivoL’esempio del sindaco pescatore Angelo Vassallo a Civita Luogo del Pensare