Anche per quest’anno la campagna di scavo sul colle di Vignale, sede di una parte nevralgica dell’antica città preromana di Falerii, sta per volgere al termine. Gli archeologi del Progetto Falerii hanno continuato le ricerche di un ampio settore della città antica, ampliando i saggi aperti nel 2022.

Sono ormai quasi 500 i metri quadrati che sono stati messi in luce e su cui si stanno effettuando gli scavi. Si tratta, ovviamente, ancora di un’area limitata, considerata l’ampiezza dell’intero colle – 11 ettari – e considerato che l’antica città si estendeva su 40 ettari.

Tuttavia gli scavi del Vignale rappresentano uno spicchio interessante della Falerii dall’Età del Bronzo Medio ad almeno il III sec. a.C. La presentazione dei risultati della campagna di scavo del Progetto Falerii si terrà giovedì 29 giugno 2023 alle ore 17 al Museo Archeologico dell’Agro Falisco – Forte Sangallo. In quest’occasione si tracceranno anche le linee per le future iniziative legate al progetto di ricerca.

Il Progetto Falerii è attivo presso il Dipartimento di Scienze dell’Antichità della Sapienza Università di Roma.

Lo scavo e le attività di studio ad esso connesso sono condotti in Concessione Ministeriale (n. 444 del 18.04.2023) e in stretta collaborazione con la SABAP per la Provincia di Viterbo e la Direzione Regionale Musei Lazio e con il sostegno del Comune di Civita Castellana.

Nelle giornate di mercoledì 28 giugno e giovedì 29 giugno sarà possibile visitare lo scavo in corso alle ore 11. È gradita la comunicazione della presenza all’indirizzo [email protected].