VITERBO – Nell’ambito dei controlli effettuati dalla Polizia Stradale all’interno di officine, carrozzerie, concessionari di vendita e compravendita dei veicoli, finalizzati a contrastare il reato di riciclaggio di mezzi rubati o parti di essi, nei giorni scorsi personale della Polizia di Stato del Distaccamento Polizia Stradale di Monterosi ha effettuato un controllo presso un’officina meccanica della provincia.

All’interno dell’officina, era presente il titolare, di anni 65, che stava svolgendo l’attività di autoriparazione di veicoli, senza essere in possesso di nessuna autorizzazione: nello specifico vi erano tre autovetture in fase di riparazione.

L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato denunciato per esercizio abusivo della professione.

Gli è stato contestato, inoltre, di esercitare l’attività di autoriparazione senza averlo comunicato alla CCIAA di Viterbo nonché diverse violazioni inerenti la gestione dei rifiuti prodotti con l’attività di autoriparazione, come gli olii esausti e le batterie, con contestuale sequestro amministrativo delle attrezzature utilizzate per l’attività.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email