TARQUINIA – L’AEOPC Tarquinia tira le somme delle attività svolte nel corso del 2017, tra assistenza alle popolazioni colpite dal sisma nel centro Italia, antincendio boschivo, salvaguardia ambientale, tutela degli animali, e solidarietà sociale.

A riferirlo è il presidente Alessandro Sacripanti che, illustra un bilancio di quanto è stato svolto dai volontari: ”E’ stato un anno denso di attività e i volontari hanno sempre risposto per dare il proprio contributo in caso d necessità. Tra questi ricordiamo il proseguimento delle attività di assistenza nei comuni, di Amatrice ed Accumoli colpiti dal sisma. Sono stati molti – continua Sacripanti – gli interventi relativi allo spegnimento di incendi boschivi. Quella appena passata è stata una campagna antincendio che ha messo ha dura prova le squadre di volontari che sono intervenuti in ambito locale che regionale.

Infatti siamo stati chiamati più volte a dare supporto anche fuori provincia. A questi vanno ricordati i numerosi servizi di pubblica utilità per l’assistenza alla popolazione nel corso di blocchi stradali, ferroviari e per i grandi eventi. Abbiamo dato grande importanza al settore idrogeologico – prosegue Sacripanti – con attrezzature e mezzi per le emergenze alluvionali che più volte hanno colpito il litorale laziale, per arrivare anche quello più noto nel circondario di Roma Capitale, dove per alcuni giorni siamo stati impegnati presso lo Zoomarine per liberare le vasche ormai sature dalle piene.

L’AEOPC Tarquinia – prosegue il Presidente – fa parte della colonna mobile regionale di Protezione Civile, Si interfaccia per qualsiasi attività con la sala operativa della Regione Lazio, per gli interventi da svolgere, anche in riferimento ai corsi di formazione per i volontari”. Dall’associazione ricordano anche il grande impegno che il gruppo svolge per la tutela e salvaguardia ambientale, con i servizi di Vigilanza Ittica Venatoria Zoofila Ambientale, per il controllo dei principali fiumi, la circolazione fuoristrada, i controlli nelle aree protette, e maggiormente sulla tutela degli animali, e in ambiente urbano sui cani, con particolare attenzione al controllo del randagismo. “I volontari AEOPC nel corso di questi servizi – prosegue Sacripanti – sono sempre di supporto per le necessità richieste con i Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Polizia di Stato, Carabinieri, Carabinieri Forestali, Polizia Provinciale e Servizio Veterinario Vogliamo ringraziare – aggiunge il Presidente Sacripanti – il Sindaco Pietro Mencarini, il Vicesindaco Manuel Catini, il Consigliere comunale delegato alla Protezione Civile Roberto Benedetti, il Presidente dell’Università Agraria Sergio Borzacchi, il Coordinatore del Servizio Veterinario Asl Giovanni Chiatti e il Direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile Carmelo Tulumello” Nel frattempo – conclude Alessandro Sacripanti – ci siamo già organizzati, per far fronte ad eventuali interventi nella campagna invernale, riferiti ad emergenza ghiaccio sulle sedi stradali con le attrezzatture speciali spargisale. E un presidio stabile di volontari è sempre presentare presso la nostra sede distaccata a Tarquinia Lido”. Con gli auguri per l’anno nuovo a tutta la città, dall’AEOPC ribadiscono che per qualsiasi segnalazione o emergenza si può contattare h24 la sala operativa regionale al numero verde 803555″.

AEOPC

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email