BASSANO ROMANO – I Carabinieri della Stazione di Bassano Romano, nella giornata di ieri, a conclusione di una serie di indagini di polizia giudiziaria, condotte con l’escussione di testimoni e l’acquisizione di fonti di prova, hanno denunciato quattro minori per danneggiamento aggravato.

 

I fatti risalgono allo scorso 18 febbraio quando ignoti si erano introdotti all’interno dell’edificio comunale denominato “Casa della cultura e dei popoli” in fase di ultimazione. Nella circostanza erano state danneggiate porte, finestre e con un bastone erano state distrutte tutte le suppellettili infine era stato appiccato un incendio alla biblioteca ivi esistente che fortunatamente non si era sviluppato. Nella circostanza era stato accertato un danno complessivo di circa 10.000,00 euro. A seguito di questi avvenimenti erano iniziati gli accertamenti dei militari dell’Arma che hanno iniziato a sentire numerosi testimoni ed acquisire altre elementi che hanno permesso di accertare che la stessa mattina quattro minori, due ragazzi e due ragazze di età compresa tra i 13 e i 14 anni, dopo aver marinato la scuola si erano furtivamente introdotti all’interno del centro culturale in questione in fase di ultimazione danneggiandolo molto seriamente.

 

Alla luce degli elementi acquisiti i Carabinieri hanno denunciato i quattro minori all’Autorità Giudiziaria minorile. Si spera che la lezione serva per il futuro ai ragazzi per capire la gravità del loro comportamento.

Commenta con il tuo account Facebook