BASSANO IN TEVERINA – I carabinieri della stazione di Bassano in Teverina hanno denunciato un cittadino italiano per inosservanza dei provvedimenti restrittivi legati al cosi detto “ corona virus “, e per procurato allarme presso l’ Autorità, perché ieri in tarda mattinata, si presentava senza giustificato motivo e quindi violando le prescrizioni presso la sede del comune e gridava più volte terrorizzando i presenti di essere affetto dalla patologia del “ corona virus”; a quel punto immediato è stato l’ intervento dei carabinieri , che hanno riportato la calma in comune ed hanno fatto le verifiche del caso, escludendo che l’ uomo fosse effettivamente affetto dalla patologia, e provvedendo a denunciarlo.