VITERBO – Nella notte di domenica 19 novembre scorsa, giornata dedicata alla memoria di tutte le vittime degli incidenti stradali, numerose pattuglie della Polizia Stradale di Viterbo, di Monterosi e Tarquinia e della Questura di Viterbo, unitamente a personale medico e infermieristico dell’Ufficio Sanitario della Polizia di Stato utilizzando anche un camper appositamente allestito, hanno effettuato controlli a tappeto su Viterbo ed il suo hinterland.

Le verifiche sono state mirate a scongiurare le cosiddette “stragi del sabato sera”, attraverso controlli per mezzo di precursori, etilometri e drug-test. Gli esiti non sono stati incoraggianti: ben 7 patenti di guida sono state ritirate per guida in stato di ebbrezza alcolica, con 6 denunce penali e una sanzione di tipo amministrativo. Molti altri guidatori sono stati sorpresi con tasso alcolemico entro i limiti concessi dalla norma, cioè inferiore a 0.5 g/l e, perciò, non si è potuto procedere nei loro confronti.

Si tratta di giovani donne e uomini sorpresi alla guida negli orari ricompresi tra le ore 02:00 e le 06:00.

Tali controlli saranno riproposti dalla Polizia Stradale in tutti i fine-settimana, per intraprendere una campagna di prevenzione e sensibilizzazione, soprattutto tra i giovani, che porti ad eliminare il tragico fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica e/o da stupefacenti o sostanze psicotrope, che causa ogni anno migliaia di vittime.

La sicurezza di tutti i soggetti che utilizzano le strade rappresenta un obiettivo primario per la Polizia Stradale.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email