VETRALLA – Hanno pensato ad un terremoto i dipendenti che si trovavano all’interno dell’ufficio della Marmi e Graniti di Mauro Spaccapeli al chilometro 63,600 della cassia (zona industriale di Vetralla) quando hanno sentito un violento fracasso e veri infranti. La…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteDeragliamento treno a Zepponami, Battistoni interroga il Ministro Toninelli
Articolo successivoRiapre lo Sportello lavoro nel Comune di Montalto di Castro