MONTEFIASCONE – Sono ripresi i lavori per la realizzazione del nuovo tratto della rete fognante nella confluenza dell’inizio di Via della Bastiglia con la Umbro Casentinese nel settore nuovo della città di Montefiascone.

Come è ormai a tutti noto, questo secondo tratto di lavori è estremamente necessario per il collegamento tra parte finale della rete fognante in fondo a Via del Fosso e l’altro tratto finale oltre la basilica di S. Maria delle Grazie. Essi serviranno ad omogeneizzare le due infrastrutture e quindi, di conseguenza, viene eliminata quella strozzatura, la quale, ogni volta che si verificavano sul territorio forti piogge, creava lo scoppio dei tombini con l’allagamento di tutta la zona. Un’opera importante e necessaria, voluta dall’Assessore ai lavori pubblici M. Ceccarelli al quale va riconosciuto il merito sia per la sua sensibilità al problema che alla solerzia con la quale ha messo mano alla realizzazione di questo tratto di rete fognante.

Visto che per realizzare i lavori, il grosso escavatore doveva operare su tutta la sede stradale, e soprattutto al fine della sicurezza della circolazione automobilistica, è stato necessario provvedere alla chiusura di un tratto per circa una cinquantina di metri; tratto che rimarrà chiuso per alcuni giorni. Chi viene dalla città, giunto in quel punto, dovrà girare per Via della Bastiglia, quindi per Via Paolo Scoponi ritornando così sul’Umbro Casentinese.

Di contro chi viene da Orvieto, dovrà girare per via Cardinal Salotti quindi per Via Delio Ricci e rimettersi sull’Umbro Casentinese anche se, in questo caso, per la maggior agiatezza del percorso, è meglio immettersi su Via Cardinal Salotti, all’altezza della locale caserma dei Carabinieri, immettersi su Via Aldo Moro per poi inserirsi sulla regionale Cassia. I due punti di chiusura, oltre alla transennatura, sono presenziate da due agenti della Polizia Municipale.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook