VITERBO – La sezione di Viterbo dell’associazione italiana arbitri è in lutto per la scomparsa del socio Giuseppe Ioncoli, deceduto sabato pomeriggio a seguito di un incidente stradale mentre da Ronciglione si recava a Viterbo per assistere a una partita di calcio e visionare la prestazione di un giovane arbitro.

 

La notizia della scomparsa di Giuseppe Ioncoli si è immediatamente sparsa nell’ambiente arbitrale e nella giornata di ieri, domenica 1 febbraio, molti arbitri, prima delle loro gare, lo hanno voluto ricordare con una scritta, semplice ma eloquente, segno di un ricordo indelebile per un uomo che ha fatto tanto all’Aia: “Ciao grande Giuseppe”.

 

Dopo aver svolto per molti anni l’attività di direttore di gara, Ioncoli era diventato osservatore arbitrale a livello regionale e di recente era stato nominato nel consiglio direttivo sezionale quale responsabile degli osservatori arbitrali di Viterbo. I funerali di Giuseppe Ioncoli si terranno domani, martedì 3 febbraio 2015, alle ore 11, nel Duomo di Ronciglione.

 

“La tragica fatalità che ci ha privato dell’amicizia, della bontà e della capacità di Peppe Ioncoli – dichiara il presidente degli arbitri viterbesi Luigi Gasbarri – mi ha e ci ha profondamente colpito, portando un immenso dolore nei nostri cuori. Dobbiamo onorare la passione che Giuseppe ha sempre avuto per questa importante attività, continuando a svolgere con maggiore entusiasmo e preparazione i ruoli che ricopriamo all’interno dell’associazione”.

 

“Peppe era un uomo buono d’animo, sorridente e sempre disponibile – dicono all’unisono i colleghi arbitri – ha dato molto alla nostra sezione ed all’associazione. Il destino ce lo ha strappato proprio mentre stava andando a visionare un nostro giovane collega. Lo scorso anno – ricordano – il suo impegno associativo era stato premiato con la Benemerenza del comitato regionale Lazio della Figc”.

Commenta con il tuo account Facebook