Continua l’attività dei Carabinieri delle Stazioni di Tarquinia e di Montalto di Castro nel corso dei consueti servizi notturni di controllo del territorio che nella notte appena trascorsa ha portato alla chiusura di due noti locali del litorale viterbese.

A Montalto di Castro, poco dopo la mezzanotte, i carabinieri della locale Stazione sono intervenuti all’interno di un noto locale del lungomare,sorprendendo numerosi giovani avventori in assembramento e senza dispositivi di protezione (mascherine) mentre ballavano; ristabilito l’ordine, il militari hanno comminato una sanzione di 800 euro al titolare dell’attività oltre ad aver chiuso il locale per i prossimi 5 giorni.

Invece a Tarquinia verso le due di notte, a seguito di numerose telefonate di cittadini che si lamentavano per il rumore causato dalla musica ad alto volume,i militari della locale Stazione coadiuvati da quelli dell’Aliquota Radiomobile sono intervenuti all’interno dei locali di un noto stabilimento balneare di Marina Velka, dove i titolari avevano allestito una serata danzante con intrattenimento musicale senza le prescritte autorizzazioni; anche in questo caso vi era un assembramento non consentito di giovani senza dispositivi di protezione intenti a ballare, motivo per cui il locale è stato immediatamente chiuso per i prossimi 5 giorni ed i due titolari del bar dello stabilimento sono stati multati oltre ad esser stati deferiti all’autorità giudiziaria di Civitavecchia per disturbo della quiete pubblica e per aver effettuato uno spettacolo di intrattenimento musicale e danzante senza le prescritte autorizzazioni.  

Prosegue quindi senza interruzione da parte dell’Arma l’attività dell’Arma di controllo del rispetto della normativa vigente lungo tutta la costa, al fine di monitorare gli assembramenti di persone e garantire assistenza e sicurezza ai numerosi turisti che vi stanno trascorrendo le ferie.