Nelle prime ore della mattina del 13 ottobre, a Oriolo Romano, i militari della locale Stazione, coadiuvati dai colleghi delle Stazioni limitrofe e da un’unità antidroga del Nucleo CC Cinofili di Santa Maria di Galeria, a conclusione di attività info-investigativa finalizzata al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, davano esecuzione al decreto di perquisizione domiciliare e personale emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Viterbo, nei confronti di un uomo e una donna, entrambi di anni 20, residenti in quel Comune.

Le perquisizioni, che interessavano più obbiettivi, permettevano di rinvenire e porre sotto sequestro:

gr. 20 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”;

nr. 4 bilancini di precisione;

materiale per confezionamento dosi;

somma di € 335,00 provento attività delittuosa;

consentendo di acclarare l’attività illegale posta in essere dai predetti, che venivano deferiti in stato di libertà per spaccio di sostanze stupefacenti.