Gli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura di Viterbo, nell’ambito dei servizi preventivi di pattugliamento, attuati capillarmente e mirati anche la contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un cittadino del Gambia di 33 anni.

Il fatto si è verificato nei giorni scorsi, quanto un equipaggio dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico è intervenuto presso l’ospedale Belcolle per procedere all’identificazione di una cittadina straniera.

Sul posto, dopo poco, sopraggiungeva il gambiano che consegnava il passaporto ed il permesso di soggiorno della donna che risultava regolare sul territorio nazionale.

Ma i poliziotti procedevano anche ad un accurato controllo dello straniero che aveva recapitato i documenti. A seguito degli accertamenti, che venivano esperiti in Questura consultando tutte le banche dati disponibili, gli uomini della Squadra Volante appuravano che l’uomo risultava essere destinatario di un provvedimento di carcerazione, dovendo espiare una pena di anni 1, mesi 3 e 25 gg di carcere.

Lo straniero è stato quindi tratto in arresto ed associato alla casa circondariale Mammagialla.

Commenta con il tuo account Facebook