VITERBO Gli uomini della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Viterbo e dei Distaccamenti di Tarquinia e Monterosi, nell’ambito del potenziamento dei servizi stradali predisposti durante il fine-settimana, garantiscono sulle tratte provinciali un’attività di prevenzione e repressione nei riguardi di tutti quei comportamenti pericolosi che creano rischi alla sicurezza propria e altrui.

Per tali ragioni, lo scorso weekend, nell’ambito dei dispositivi di prevenzione delle cosiddette “stragi del sabato sera”, le pattuglie che la Polstrada di Viterbo sulla viabilità provinciale, ordinaria ed autostradale, hanno effettuato dei controlli serrati finalizzati, principalmente, alla prevenzione di tutti quei fenomeni a rischio che caratterizzano i fine-settimana: 152 sono state le autovetture sottoposte a verifica e 177 le persone controllate; 43 i soccorsi prestati; 44 le infrazioni al Codice della Strada contestate, molte delle quali per guida senza cinture di sicurezza e per uso di cellulari alla guida; 123 conducenti sono stati controllati tramite precursore; 3 carte di circolazione ed 1 patente di guida sono state ritirate. Sono stati rilevati anche 2 incidenti stradali, entrambi con lesioni, che hanno causato il ferimento di 2 persone.

Tali controlli, effettuati dalla Sezione Polizia Stradale di Viterbo durante tutti i fine-settimana, evidenziano come debba rimanere costantemente alto il livello di attenzione in merito alla sicurezza di tutte le persone che si pongono alla guida di un veicolo. – Ricordiamoci – afferma il Dirigente dr. Porroni – che basta un attimo di disattenzione per provocare un incidente o mettere a repentaglio la propria o l’altrui incolumità sulle strade: non utilizziamo telefonini, smartphone o tablet mentre stiamo alla guida, ne va della nostra sicurezza.-

La sicurezza di tutti i soggetti che utilizzano le strade rappresenta un obiettivo primario per la Polizia Stradale.

Francesco Berni

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email