GROTTE DI CASTRO – Continua incessante l’impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Viterbo per porre freno al fenomeno dei furti. Oggi in particolare in Grotte di Castro i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto due cittadini romeni di 26 e 46 anni per furto aggravato in flagranza.

 

L’arresto è stato operato a seguito di uno dei numerosissimi controlli effettuati dalle pattuglie dell’Arma nelle zone isolate dei comuni di rispettiva competenza. Transitando nei pressi dell’Oasi Ecologica i militari hanno notato una effrazione alla rete metallica e cosi si sono avvicinati cogliendo i due romeni mentre asportavano il materiale ferroso presente caricandolo a bordo di un furgone che avevano in uso. I militari hanno immediatamente bloccato i due uomini dichiarandoli in stato di arresto.

 

Nella circostanza all’interno del furgone hanno rinvenuto ben 800 Kg di materiale che era stato caricato e sistemato per essere portato via che è stato posto sotto sequestro. Ora si attende l’autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria per la restituzione al deposito Comunale dei rifiuti. Dopo le formalità di rito gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email