VITERBO – Nell’ambito di una mirata attività di monitoraggio in materia di sicurezza prodotti e tutela dei consumatori, la Guardia di Finanza di Viterbo ha eseguito diversi controlli nei confronti di esercizi commerciali di casalinghi e bigiotteria.

Nel corso delle ispezioni sono stati rinvenuti e sequestrati numerosi bastoncini di incenso, potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori, in quanto ritenuti tossici in caso di combustione.

I controlli hanno interessato cinque esercizi commerciali e si sono conclusi con il sequestro di complessivi 10.000 “deodoranti per ambienti”, di diverse fragranze e colori che, sulla scorta di specifiche analisi di laboratorio, sono risultati nocivi o, comunque, non conformi ai criteri previsti dalla normativa del “codice del consumo” e, pertanto, non vendibili al pubblico.

I titolari degli esercizi commerciali sono stati segnalati alla locale Camera di Commercio, mentre il titolare della impresa grossista che ha rifornito i negozi è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

L’intervento effettuato dalla Guardia di Finanza mira a contrastare i fenomeni fraudolenti in genere, con l’obiettivo di tutelare i consumatori dall’acquisto di prodotti dannosi per la salute. Con l’occasione la Guardia di Finanza ricorda agli utenti, durante l’acquisto, di verificare che i prodotti riportino le etichettature previste. Per ulteriori informazioni può essere consultato il sito www.gdf.it alla sezione “servizi per il cittadino – consigli utili”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email