VITERBO – Sono stati individuati dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura mentre nascondevano la droga.

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Questore, anche con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine e delle unità cinofile antidroga, gli uomini della Squadra Mobile hanno effettuato un controllo all’interno del parco pubblico Prato Giardino di Viterbo, rilevando la presenza di gruppi di giovani di colore che stazionavano nei pressi delle aiuole dislocate nel parco.

Alla vista dei poliziotti, alcuni di essi gettavano in terra gli involucri di cui erano in possesso, poi rivelatisi contenere hashish e marijuana, tentando di dileguarsi. Prontamente bloccati, venivano identificati per un ventiquattrenne originario di un paese dell’Africa occidentale, richiedente asilo e ospite di un centro di accoglienza del territorio di Viterbo e per un trentenne proveniente da altro Paese dell’Africa occidentale, anch’egli richiedente asilo e ospite di un centro di accoglienza del viterbese e un diciottenne di nazionalità asiatica residente nel ternano.

I tre, dopo le formalità di rito, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Oltre un etto lo stupefacente rinvenuto e sequestrato.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email