TARQUINIA – “Risale a sabato 13 gennaio l’ultimo ritrovamento di una discarica abusiva sul territorio comunale, questa volta in localitá Pisciarello, sul bordo di un campo coltivato.
Al ritrovamento, avvenuto grazie all’attivitá di monitoraggio del territorio del gruppo Tarquinia nel Cuore, é seguito il 16 gennaio l’intervento di pulizia degli operai della Ditta Lanzi, ed ora si attende la bonifica per ció che riguarda l’amianto.

Gambetti dichiara al riguardo: “Oltre ai soliti rifiuti ingombranti, nel luogo abbiamo riscontrato latte di olio esausto ad uso industriale, calcinacci e parecchio amianto. Come tarquiniesi non possiamo piú tollerare simili scempi al nostro ambiente ed alla nostra salute… salute, si, perché qui si tratta di rifiuti pericolosi e cancerogeni abbandonati su aree agricole, che rilasciano nel terreno sostanze nocive che poi finiscono inevitabilmente nei cibi che mangiamo”.

Un fenomeno, quello dell’abbandono dei rifiuti, che ormai é una vera e propria piaga; continua Gambetti: “Ringraziamo di cuore l’efficiente personale della ditta Lanzi, che purtroppo esegue questi interventi straordinari con sempre maggior frequenza; tuttavia, non possiamo davvero continuare cosí. Chiediamo alle Autoritá piú controlli e piú vigilanza; probabilmente sarebbe anche il caso di pensare ad opportune campagne di sensibilizzazione e premi a chi identifica e denuncia i responsabili. Il rispetto per la nostra terra, per la nostra casa, inizia proprio da questo”.

Alessio Gambetti e Laura Liguori
Gruppo Tarquinia Nel Cuore

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email