Tentata rapina in una macelleria di Nepi

Nella serata di ieri, durante l’orario di chiusura, il titolare della macelleria si è visto presentare un giovane che armato di coltello gli intimava di consegnare l’incasso dell’esercizio; dalla colluttazione che ne è scaturita, sia il proprietario che il malvivente rimanevano feriti, quest’ultimo tuttavia riusciva a divincolarsi e darsi alla fuga, mentre il titolare chiamava subito il 112, raccontando i fatti e chiedendo aiuto.

Immediatamente scattate le ricerche e i soccorsi alla vittima da parte dei militari della locale Stazione supportati da quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile di Civita Castellana e dalla Stazione Carabinieri di Castel Sant’Elia riuscivano ad individuare il rapinatore, un ventinonne cittadino falisco, pregiudicato.

Vittima e malvivente ricorrevano alle cure mediche; il presunto rapinatore per le ferite riportate veniva ricoverato e trasportato a Roma, contestualmente tratto in arresto e piantonato in attesa delle dimissioni per poi essere tradotto nella casa circondariale “Mammagialla” di Viterbo, in attesa dell’udienza di convalida come disposto dall’A.G. di Viterbo.